– F –

Troppe nuvole per questo cielo che il suo azzurro se lo è sudato,
niente colori di arcobaleno, giorno e notte quel buio che qui si è insediato.
Cercare acqua per questa assurda siccità nel cuore,
basterebbe tornare insieme a piedi nudi fino alla fonte dell’amore.
Tempo di battaglie con questa corazza pesante e sporca,
sentirsi soli e fragili anche dietro alla porta.
Un angelo da proteggere a costo della vita,
senza perdere il senno per la troppa fatica.
Solo due mani non bastano a vuotare il pozzo della gioia,
condividere felicità e dolori anche se è in agguato la noia.
Non stiamo parlando e quel che resta di questo viaggio
non basta nemmeno a sorridere e noi diventiamo un miraggio.
Domani è arrivato ed è tutto in salita,
ma se davvero ci credi solleverai il mondo con due dita.

Ricky

 

F

Annunci

Il viaggio della vita

Lo spazio e il tempo sono cose preziose,
la pazienza e il saper aspettare sono doti generose.
Non si viaggia sempre sullo stesso binario,
ci si incontra e dopo un attimo si riparte al contrario.
Si può fare nuovi incontri nelle stazioni della vita,
trovare nuovi stimoli per affrontare una salita.
Nella corsa ci si scontra con sorrisi e sguardi intensi,
si riparte andando avanti attraverso giorni vuoti o densi.
Senza paura di un addio ma con il cuore aperto io
permetto alla vita di continuare a stupire.
Questo vecchio ragazzo che non riesce a mentire,
seduto al posto finestrino guarda ancora con coraggio
le meraviglie di questo mondo e regala pezzi di cuore ai suoi compagni di viaggio!

Ricky

 

Il viaggio della vita

Sono solo giorni

Giorni vuoti, giorni spenti,
tenti di viverli e poi ti penti.
Giorni maledetti da non ricordare
dove tutto crolla e vince il male.
Giorni magri come corpi ossuti
nei quali non sorridi, ma urli e sputi.
Giorni da buttare, da cacciare via
dove il cuore rallenta e si arresta la fantasia.
Giorni da fare con tanta fatica
in questo strano viaggio chiamato VITA.

Ricky

 

Sono solo giorni

Parto per un vuovo viaggio

Svegliarmi con il sorriso e pensare a tante cose
mentre il giorno nasce senza fretta sulle nostre piccole case.
Non mi lasciano andare i sogni che ho fatto,
mi alzo e mi stiro imitando il mio gatto.
Apro la finestra solo per gridare al mondo
che sono ancora vivo e adoro quel che ho intorno.
Ma qualcosa è strano, sento freddo perché…
guardo il mio letto e sono ancora lì sdraiato di fronte a me!
Mi scappa un sorriso e in fondo va bene così.
Parto per un nuovo viaggio e vi lascio tutto qui.

Parto per un vuovo viaggio

Dentro allo specchio

Piove musica di traverso su questi giorni senza riposo, tra notti insonni e viaggi a vuoto dentro letti nuovi dove restar non oso.
Sempre in bilico tra bene e male va avanti il mio cammino, mentre sorrido a quel tipo dentro allo specchio che sa ridere perfino del suo declino!

Dentro allo specchio