Amici nel vento

Sogni immersi nella sabbia con il sole che carezza
giochi e risate tra le onde sotto un cielo che non molla e una leggera brezza.
Tutto è buono quasi fosse un incanto
e la pelle che si colora diventa un vanto.
Confessioni tra i lettini
mentre a scavare trincee ci pensano i bambini.
Nuovi sorrisi grandi come un arcobaleno
alcuni portati dal destino, altri scaricati come pacchi dal treno.
Sento i brividi sulla pelle
per ogni tuo sguardo più dolce di mille caramelle.
Avventure che durano il tempo di una sigaretta
mariti incazzati e traditi preparano fosse con secchiello e paletta.
Tutto è tranquillo mentre la pancia cresce
somigli quasi a un cocomero e dici che ti gonfia il pesce.
Riempi la valigia di ricordi e porterai a casa qualcosa di speciale
nuovi amici in questa bella estate passata a vivere al meglio davanti a questo mare.

Ricky

Amici nel vento

Annunci

Sogni d’estate

Come può deludere il sole o il vento sulla pelle in un giorno d ‘estate?
Quanti sogni devo fare prima di vivere una realtà al tuo fianco?
Sembra non finire mai questo buio in attesa che tu arrivi a dar sollievo ai miei occhi.
Ma so che tu verrai.
Voglio credere che già percorri la via che faremo insieme verso la felicità.

Ricky

Sogni d'estate

Verso te

Senza fretta, qui seduto
in questa calma, tranquillo e muto.
Il vento porta lontano i miei pensieri
a quell’uomo completo che sono stato ieri.
Tendo la mano nel vuoto e penso a te,
il cuore batte più forte e so bene perché.
Le campane lontane suonano a festa
e ho una danza di ricordi qui dentro la testa.
Su questa panchina, su questa strada assolata,
solo il canto dei grilli e la mia faccia sudata.
Riposo ancora un minuto e recupero fiato,
dovrò attraversare lo spazio e il tempo verso quel sogno sfumato.
Lungo la strada che porta alla felicità
incontrerò nuovi volti e qualcuno mi abbraccerá,
per farmi sentire meno solo in qualunque città.
Mi alzo e riparto verso di te
che fai brillare il mio amore senza chiedermi il perché.

Ricky

Verso te

Qualcosa di noi

Mi sono perso dentro ai tuoi occhi intensi ed azzurri come il cielo,
non ho mai vissuto un amore così profondo, limpido e vero.
Ci siamo donati, consumati e persi,
convinti ormai di esser diversi.
Ho visto crescere da una notte d’amore,
un fiore nuovo nato da noi due messi cuore a cuore.
Ha soffiato il vento gelido del non capire,
abbiamo abbracciato il silenzio che non lascia altro che lacrime e soffrire.
Sono stato al buio per non vedere niente,
messo da parte come un nulla, un giocatore perdente.
Oggi lo guardo ancora quel passato meraviglioso,
mi manca il sentirmi completo ma confessarlo non oso.
Posso sorridere e gioire perché quello che so
è nascosto in quel “noi” che dentro di me custodirò.

Qualcosa di noi