In assenza di te

Due ali leggere ti portan lontano,
non ti arriva la mia voce mentre grido che ti amo.
Mille foto da guardare mentre il tempo si fa denso,
io che abbraccio il tuo cuscino e il tuo profumo dà a tutto un senso.
I tuoi piedi nella sabbia con il mare sullo sfondo,
per averti sempre accanto venderei l’intero mondo.
Ma da qui, poco mi resta sempre appeso alle lancette,
canto la tua preferita e mi sento il cuore a fette.
Porto a letto io il tuo orsetto, a lui racconto favole e filastrocche,
accendo la luna e appendo un pò di stelle che brillano ancora nonostante sian rotte.

Ricky

In assenza di te

Annunci

L’angelo falegname

Mani stanche di lavoro e legno,
sbuffa la tua sigaretta e il fumo fa un disegno.
Occhi saggi e allegri persi nel cielo della Sera,
saper gustare il riposo tra la brezza leggera,
su questa terrazza proprio al centro del mondo,
t
ra gerani, gatti e la voce di nonna intorno.
Racconti la vita e quel che hai visto e vissuto,
lo fai tra risate e consigli con quel tuo viso paffuto.
Stasera accendi i miei ricordi tu che mi manchi così tanto,
porto il tuo nome e avrei voluto averti sempre accanto.
Ma anche da lì con le tue ali bianche 
mi mandi una carezza con le tue mani stanche,
perché non vi è riposo con tutte queste stelle da piallare e verniciare.
Per il mio caro nonno un angelo falegname…

Ricky

IMG-20141116-WA0001

Non solo calore…

Lasciando che ogni brivido sia illuminato dalle stelle.
Sentire dentro e fuori il tuo respiro e il tuo calore.
Provare a mischiare le anime, le emozioni ed il sapore.
Danzare fino a farsi male e poi all’improvviso
ritrovarsi per mano, sdraiati, esausti con la sensazione del paradiso.
Non è solo con il corpo, ma con tutto quel che ti nascondo…
perché passare la notte vivendoti fa diventare migliore tutto il mio mondo!

Ricky

Non-solo-calore

Una stella mancante

Non lavo via di dosso i segni del tuo amore,
i morsi, i graffi e ovunque ho il tuo odore.
In una notte come questa dove piovono stelle
quel che manca al mio corpo è averti sulla pelle.
Sopra un mare di lenzuola sei riuscita a scavare
proprio dentro al mio petto un posto per il tuo cuore.
Mi scorre nelle vene la tua fame di sognare,
se avessi ancora senno troverei il modo di scappare.
Ma legato qui al tuo letto sotto i raggi della luna
vedo arrivare la mia fine ho esaurito la fortuna.
Tornerai in questo posto
dove finirai il tuo pasto,
coprendo i miei occhi con le dita
berrai fino all’ultima goccia la mia vita.

Ricky

 

Una stella mancante