Oblio

Pastiglie colorate che mi stonano fino alla morte
quella rossa? gialla? blu? le ingoio tutte o tiro a sorte?
Visioni che mi scoppiano nella testa e dentro gli occhi
scatto come una molla se ti avvicini e mi tocchi.
Siringhe, cucchiaini e una dose proprio ben fatta
se mi gioco anche la vita spero sia partita patta!
Barcollo mentre rido poi piango poi non so
tra vomito e vetri rotti chissà dove cadró?
Tra poco tutto finisce e la giostra non gira più
perdonatemi padre e madre se a casa torno dal Buon Gesù.
Tanto qui che resto a fare
come un relitto in mezzo al mare?
Arriva il buio che tutto inghiotte
mentre spicco il volo dopo sei piani come un povero diavolo con le ali rotte…..

RickyOblio

TE M PO DI VI NO

Sorrisi che si sprecano e risate a più non posso
mentre il cuore sanguina e la mia anima è in un fosso.
Lecco il miele da questa vita godendo e non poco
ma il piacere si sbiadisce e il mio calice è sempre vuoto.
Corpo teso a più non posso e il sonno che non arriva
il mio mare sembra una pozza e la mia pazienza una barca che non tocca mai la riva.
Scavo dentro le aiuole dei sogni cercando tesori immeritati
mani che vogliono il mio calore perché hanno cuori congelati.
Ingoio pillole di arcobaleno per non sembrare un uomo grigio
le stelle del mio cielo che non lo illuminano ma fanno buio e tutto bigio.
Un altro sorso di folle gioia e poi mi butto dentro l’oblio
nella speranza di non perdermi in questa terra di senza Dio.

Ricky

 

TE M PO DI VI NO