Fino in fondo

Cammina qui al mio fianco,
se vuoi dammi la mano
non serve far le corse
arriveremo comunque lontano.
Il sole all’orizzonte scende annoiato e spento,
la luce che stupisce è quella che mi hai acceso dentro.
Uno zaino di speranza é tutto il peso che portiamo
nel posto che ci aspetta serve solo che ti amo.
A piedi nudi attraversiamo il mondo e sembra quasi deserto,
se smettessi di fissare i tuoi occhi in un attimo sarei perso.
La tua musica sulla pelle e quel sorriso che carezza il cuore,
non ricordo nemmeno il mio nome da quando mi chiami amore.
Lasciati stringere prima che si spenga il cielo
e un tetto di stelle illuminerà il sentiero.
Arriveremo fino dove nascono i sogni e non esistono pene,
la nostra casa sará dentro l’arcobaleno
e lì per sempre staremo insieme.

Ricky

 

Fino in fondo

Gioia

Trasportato dal vento,
tra felicità e tormento.
Giro e rigira la mia vita,
prima in picchiata poi in salita.
Cerco una mano che non mi voglia aiutare,
ma che abbia voglia di ballare.
Con questo sole che fa chiudere gli occhi,
restano i segni sulla pelle dove tu mi tocchi.
Sorridi perché canto qualcosa di strano,
vorresti stringerti a me ma sono già lontano.
Diventi triste quando sembro svanito,
poi ridi e ti accorgi che sono nascosto dietro a un dito.
Vola con me in questo piccolo cielo,
senza far caso al mondo coperto da un velo.
Continua a guardare i miei occhi e andiamo lontano,
dove tutta la gioia che cerchiamo è stretta nella nostra mano.

Ricky

La nostra mano

La mia vita

Cosa importa se il mondo è quadrato oppure tondo.
Che mi importa di andare in cielo o nel buco più profondo.
Che mi importa del profumo di ogni fiore e di ogni bellezza.
Cosa importa se ogni giorno si porta via ogni mia certezza.
Come vivo e quel che sono é frutto di ogni scelta fatta,
subita o voluta mi ha cambiato viso e questa testa matta.
Ogni lampo di sorriso nasce dalla stessa fonte.
Tutto quello che mi scatena gioia è solo quando ti ho di fronte.
Basta poco a quest’uomo così stanco di lottare…
un tuo abbraccio e l’averti accanto, un po’ di musica e un silenzioso altare.
Mi accontento anche delle briciole di gioia che so trovare,
nascoste lì nei tuoi sorrisi e le canzoni che possiamo fare.
So essere ancora completo, basta solo che tu
tieni stretta la mia mano, mi dai un bacio e non mi lasci più.

Ricky

La mia vita

Finalmente in pace

Riposo in questo posto che è soltanto mio,
finalmente felice tra le braccia di Dio.
Una musica antica riempie tutto intorno a me,
scendono lacrime di gioia con il loro perché.
Dopo aver attraversato gli oceani del tempo tra la polvere e la fatica,
posso ritrovare la pace e una gioia che vale una vita.
Sentirmi parte di un universo intero,
preso per mano e amato davvero.
Finalmente completo sento chiamare il mio nome,
a testa alta di fronte a te che mi hai fatto di fango e amore.
Portami dove tutto è cominciato
dove già mi volevi bene ancor prima di avermi creato
e lascia che il mio canto si unisca al coro celeste
dove la mia famiglia ha questa bianca veste.
Permettimi di chiamarti Padre e ascolta quel che ho da raccontare,
mentre la mia anima su queste note ti farà capire quanto ho dovuto cercare.

Ricky
Finalmente in pace

Voglio sposarti

Un sogno, forse un incubo, non so cosa sia stato,
cammino tra gli sbagli e le donne del passato.
Mi rivedo con il cuore in mano innamorato dell’amore,
Non aveva importanza durasse anni, giorni oppure ore.
Giovane e stupido, caduto dentro ogni letto
che tra mille piaceri celava un dolore senza darmi sospetto.
Ubriaco tra profumi e notti da consumare,
tra le braccia di chi sapeva come darsi da farmi ballare.
Menzognero fare numeri da mago per avere
ancora un corpo da scaldare, sudare e poi godere.
Messo all’angolo da addii e urla di rabbia contro di me,
calpestato e ancora solo senza capire il vero perché.
Poi l’amore torna e mi dà la mano,
mi consola, mi rivuole e con la sua vita mi porta lontano.
Capire che davvero la gioia non ha nome,
basta donarsi con anima limpida e misurare ogni emozione.
Qui seduto sul mio letto apro gli occhi e so che fare.
Allungo la mano e accarezzo il tuo viso…
Svegliati Amore, oggi ti voglio sposare!

Ricky

Voglio sposarti

La mia poesia

Regalami un ricordo da imprimere sul cuore,
uno di quei giorni simili a un sogno che brilla nel suo splendore.
Fammi ridere e giocare come un matto senza vergogna
fregandosene come uno che canta anche se messo alla gogna.
Andiamo lontano come una barca tra le onde
o corriamo tra i rami di un bosco e le sue fronde.
Diventiamo due bolle di sapone profumato
possiamo essere due gnomi di un regno incantato.
Prendiamoci per mano e facciamo un salto perché
basta solo il tuo viso e stringere te.
Non ho mai freddo con te qui accanto ed esplode la mia allegria
sei sempre tu la parte migliore di tutta questa poesia…♡

Ricky

La mia poesia