In me

Nascosto tra le righe, tra le pieghe di questo tempo
ho lasciato che il mio amore si spegnesse senza un lamento.
Ho la ruggine sopra il cuore, più che battere fa rumore
calcolare quanto dura? Forse un secolo, forse ore.
Ogni tanto me lo faccio un bicchiere di passione
mi riscopro un grande amante, ma fingo e uso le persone.
Lascio che la vita scorra con i suoi mille quesiti
scansando i pesi morti ed evitando i parassiti.
Vorrei essere un po più buono come i bimbi nella lista del Natale
poi invece mi danno l’anima fino a quasi bestemmiare.
Resto in fila per la paga che il buon Dio mi vorrà dare
anche se so che per riscuotere ci vorrà il vestito buono e qualche fiore al mio funerale.
Cerco in tasca un buon motivo per rialzarmi e continuare
indosso un bel sorriso e ricomincio a cantare!

Ricky

in me

Briciole nel vento

Tu che raccogli pezzetti di cuore
mentre mi cammini vicina senza far rumore.
Tu che sei profumo d’estate e di festa
come una melodia che risuona nella testa.
Tu a piedi nudi tra le onde del tempo
dolcissima e forte mentre mi entri dentro.
Tu che tempesta di passione sai tenerti il meglio
da quando sorridi dall’aurora fino alla notte, tra le coperte e uno sbadiglio.
Tu che mi stai rubando briciole di amore
danzando dentro ai sensi rendendo dense le ore.
Tu che sei tutto anche quando è niente
arrivi dritta al centro e mi riempi la mente.
Tu che sei unica al mondo e fai la differenza
mi fai sentire speciale e non posso più farne senza……

Ricky

Briciole nel vento

Il cacciatore di gioia

Note un pò stonate come sottofondo a questi sogni usati
corse a perdifiato cercando tra la gente un paio di occhi interessati.
Sorrisi luccicanti con lamette in mezzo ai denti
promesse calcolate mentre resti incantata come i serpenti.
Amori che durano il tempo di una sigaretta
io spremo il tuo povero cuore per poi buttarlo in una cassetta.
Risplendi notte tra luna e stelle
restano i segni a fior di pelle
Io rido e mi godo questo piccolo inferno dove tu sei gioia e io l’eterno inverno.

Ricky

il cacciatore di gioia

Black out

La notte e i suoi pensieri,
il buio, il silenzio e tutti quei sentimenti
bruciano come veleno nelle vene e amplificano i miei tormenti!
La notte amica e complice che nasconde i miei occhi bagnati,
mentre nei lettini i miei mostri dormono beati.
La notte è quel calore che manca sotto una coperta di stelle,
potessi urlare il mio amore…..farei cadere anche quelle!!!!!!

Ricky

Black out

Inside me

Ho scavato dentro il petto, come un folle a più non posso
una tomba x il cuore ormai nero come un fosso.
Ho sparato al vecchio ME per poi dimenticare
come sia donare amore, come sia lasciarsi andare.
Ho ingoiato cattiveria per rendere amara ogni giornata
cercando il peggio di quel che sono e mostrandolo come facciata.
Chiuso a chiave dentro un abisso ho fatto sparire la tenerezza,
il bisogno di ogni tuo gesto, i brividi di ogni carezza.
In questo regno senza luce dove il cuore non serve a niente
non mi resta che andare alla deriva, in un mare di silenzio su di una nave che si chiama “perdente”.

Ricky

Inside me