Il mio fiore

Vivevo tra cielo e terra convinto che era vita,
passavano inverni di ghiaccio e primavere dalla bellezza infinita.
Tra voli di passeri e corvi,
parlando al sole e al vento perso nei ricordi.
Il calore delle estati e le notti di luna con i suoi grilli,
senza paure senza pretese e se avevo strappi bastavano due spilli.
Ma quel giorno nel mio campo, un sorriso e biondi capelli,
fischettavi qualcosa di allegro e i tuoi occhi…due gioielli.
Mi hai guardato un pò curiosa e io quasi intimorito,
ho allungato la mia mano per sfiorarti il vestito.
Tu mi hai preso senza indugio e quasi per magia
stavamo camminando verso la strada che lontano porta via.
Un respiro per sentire il profumo della gioia che hai lì dentro
ed è come tuffarsi nel centro del mondo e perdersi in un momento.
Ora insieme lo sappiamo cosa serve per un amore infinito,
stare uniti comunque vada, tu al mio fianco sorridi e ti attacchi al mio dito.

Ricky

Il mio fiore

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...