Questo sono io

Lo scrivo qui nascosto quello che ho da dire,
premo testa e cuore poi lo lascio uscire.
Metto tra le rime pezzi di me stesso
velati da doppi sensi ma senza dubbio sono un mio riflesso.
Mi lascio trasportare da pensieri più o meno profondi,
forse troppo smielati o buffi a volte immondi.
Faccio spazio nella testa per riempire di sogni il vuoto,
quel che tolgo pesa e ingombra mi scuote come un terremoto.
Sei libero di leggere o girarti e non guardare,
i miei scritti sono nuvole, leggeri da sopportare.
Ma proprio quando penserai di avermi capito,
cambierò ancora quel che sono lasciandoti senza parole lì fermo e sbalordito!

Ricky

Questo sono io

Se…

Se la vita fosse un gioco
che campione sarei,
se fossi capace di magie
avrei tutti ai piedi miei!
Se le mie lacrime fossero dolci
sarei morto di diabete,
se avessi più fede e meno tentazioni avrei potuto fare il prete!
Se mi fossi morso un pò la lingua quando il silenzio era d’oro
se amici e parenti si facessero i cazzi loro!
Se ti avessi chiesto scusa con i gesti e non solo a parole
se tu fossi stata capace di leggere dentro al mio cuore!
Se chiudendo gli occhi potessi tornare
a quel giorno maledetto potendo cambiare…
Ma con i SE non si va lontano
sto ancora cercando la tua mano,
vivo di noi ogni giorno che passa
e il futuro è un groviglio che mi porta alla cassa.
Dentro ogni emozione cerco il senso più denso
mi faccio sentire con le rime che penso,
continuo ad andare anche senza di te
come se fossi alla deriva…in un mare di SE.

Ricky

 

Se...

Fuori di me

Vapori di spirito che mi annebbiano la testa,
mi sale la follia, perdo il controllo e inizia la festa.
Un pazzo scatenato da tenere legato al letto,
ti conviene stringere le cinghie o mi ritrovi sopra il tetto!
Spengo il cervello e la risata è contagiosa,
fiumi di parole in un aria appiccicosa.
Sento il caldo aumentare mentre rido di ogni cosa,
rischio di scoppiare mentre parlo a elefanti rosa.
Ormai è delirio e la bottiglia è più sexy di una verginella,
se qualcuno non mi ferma faccio un giro anche in barella.
Tanto poi finirò al tappeto con in mano una patatina,
cerco di metterla in bocca da un pò di tentativi, ma la mangerò domani mattina.
Ancora un brindisi e urlo al Buon Dio:
grazie di questo giorno…ti voglio bene anche io!

Ricky

Fuori di me

La mia vita

Cosa importa se il mondo è quadrato oppure tondo.
Che mi importa di andare in cielo o nel buco più profondo.
Che mi importa del profumo di ogni fiore e di ogni bellezza.
Cosa importa se ogni giorno si porta via ogni mia certezza.
Come vivo e quel che sono é frutto di ogni scelta fatta,
subita o voluta mi ha cambiato viso e questa testa matta.
Ogni lampo di sorriso nasce dalla stessa fonte.
Tutto quello che mi scatena gioia è solo quando ti ho di fronte.
Basta poco a quest’uomo così stanco di lottare…
un tuo abbraccio e l’averti accanto, un po’ di musica e un silenzioso altare.
Mi accontento anche delle briciole di gioia che so trovare,
nascoste lì nei tuoi sorrisi e le canzoni che possiamo fare.
So essere ancora completo, basta solo che tu
tieni stretta la mia mano, mi dai un bacio e non mi lasci più.

Ricky

La mia vita

Inferno

Strappi nel tempo ricordo qualcosa…
Sono stato felice ho donato una rosa.
Ho vissuto notti che sembravano eterne,
ora vago nel buio e accendo lanterne.
Porto un grande cappello e giro all’interno,
non trovo l’uscita da questo inferno.
Vorrei ancora la luce del tempo che fu…
Non venirmi a cercare o qui resti anche tu.

Ricky

Inferno

Finalmente in pace

Riposo in questo posto che è soltanto mio,
finalmente felice tra le braccia di Dio.
Una musica antica riempie tutto intorno a me,
scendono lacrime di gioia con il loro perché.
Dopo aver attraversato gli oceani del tempo tra la polvere e la fatica,
posso ritrovare la pace e una gioia che vale una vita.
Sentirmi parte di un universo intero,
preso per mano e amato davvero.
Finalmente completo sento chiamare il mio nome,
a testa alta di fronte a te che mi hai fatto di fango e amore.
Portami dove tutto è cominciato
dove già mi volevi bene ancor prima di avermi creato
e lascia che il mio canto si unisca al coro celeste
dove la mia famiglia ha questa bianca veste.
Permettimi di chiamarti Padre e ascolta quel che ho da raccontare,
mentre la mia anima su queste note ti farà capire quanto ho dovuto cercare.

Ricky
Finalmente in pace